Home Precedente Chi siamo Folk Bulletin Avvertenze! Novità!

de Fries_Beck

 

 

Home
Precedente
Tradizioni
Argomenti
Schede musicali
Appuntamenti
Link
Northern traditions

Questa  recensione è pubblicata per gentile concessione della rivista   

“Folk Bulletin: musica, danza, tradizione” (per ogni utilizzo di questi materiali contattarla preventivamente)

 

 

“BALANCE”

     de Fries & D.Beck

Getting’Bal  – BAL0103 2003/04

Folk Progressivo, DANIMARCA

 

 

 

La violinista Tove de Fries (musicista del gruppo Baltinget) e la pianista Malene D.Beck (musicista del gruppo Instinkt) nel 2002 arrivano al Celtic Colours Festival di Cape Breton dove incontrano Paul MacDonald che, affascinato dalle loro storie, dalle loro melodie e dal loro affiatamento  decide di trasformare quest’incontro in un futuro Cd. Il lavoro che ne esce dipinge bene il quadro della variegata musica tradizionale da danza danese, con particolare riferimento allo Yutland occidentale.

Sia Tove che Malene fin da piccole furono alle prese con il mondo del folk revival. Specialmente Tove, figlia di un importante violinista danese, Niels de Fries (1921/1997) che con il padre (nonno di Tove) cominciò dall’età di sei anni a girare tutto lo Yutland suonando pe la danza. E, non a caso, proprio di Niels è il violino che si può sentire in Balance e che Tove porta costantemente con sé.

Altri riferimenti importanti per la coppia di musiciste sono sia Niels Johnsonn (1909/1979), altro eccezionale violinista e spesso partner musicale di Niels de Fries, sia Viggo Balle Gade (1908/1998), violinista del nord dello Yutland, entrambi riconoscibili per i tipici fraseggi, per gli abbellimenti, per le interpretazioni spesso personali dei brani della tradizione. Ma chi ascolterà il Cd (ricco di valzer, hopsa, controdanze e reel danesi, rheinlænder e polonaise), troverà anche molte melodie e danze dell’isola di Fanø. In quest’isola la musica e la danza hanno ancora una funzione importante per suoi abitanti e Tove e Malena spesso vi si recano per arricchire il proprio repertorio.

Un disco semplice, senza artefatti, senza incrinature, adatto specialmente a chi ama la danza.

 

 

TIZIANO MENDUTO