Home Precedente Chi siamo Folk Bulletin Avvertenze! Novità!

Intervista Plommon

 

 

Home
Precedente
Tradizioni
Schede musicali
Recensioni
Appuntamenti
Link
Northern traditions

 

LA MUSICA FOLK IN SVEZIA

Intervista al gruppo PLOMMON

 

Nell'ambito di Cantavalli 2000 il primo concerto vede un gruppo di ragazzine sui vent'anni, le Plommon, di cui parliamo anche nelle recensioni top ten 2000.

È piacevole conversare con loro: la simpatia è peculiarità dei giovani scandinavi così come lo è il talento. Queste cinque fanciulle dimostrano tutto l'imbarazzo di chi si reca in un Paese straniero quando sono sedute al ristorante: guardano i piatti con sospetto e sembrano di non aver mai visto un mandarino, salvo poi finire il pasto con un cappuccino mentre tutti prendono il caffè. Sono giovani, con tutti i pregi e difetti di questa età... poi salgono sul palco del teatro e imbracciando il violino come un'arma letale diventano belve!

Il pubblico per questo primo concerto della rassegna dimostra di essere quantomai attento e numeroso, tanto che dopo l'esecuzione del secondo pezzo il bravo Mauro Durando, organizzatore de La Cantarana, capisce tutto e ferma il concerto per togliere i pannelli divisori al teatro e aumentare la capacità del locale ormai strapieno di spettatori paganti. Ritornata la calma non resta che annotare il successo strepitoso che ottiene questo gruppo di scatenate fanciulle. Le dolci e trascinanti melodie nordiche incantano tutti e il pubblico si calma dopo il terzo bis, anche per dare spazio alle danze de La Cantarana che hanno concluso la bellissima serata folk a Inverso Pinasca. Sentiamo ora le protagoniste:

 

La musica folk in Svezia è supportata finanziariamente dal Governo e dagli Enti locali?

Da entrambi: noi dipendiamo per lo più a livello finanziario dal governo, che sovvenziona quelle grosse organizzazioni a cui fanno capo gli organizzatori locali e i gruppi folk. Da circa due anni esiste una grossa organizzazione che coordina gli eventi musicali folk.

Le sovvenzioni sono sempre consistenti e sicure ogni anno o dipendono dal livello di interesse manifestato dal pubblico?

È proporzionale all'interesse del pubblico, infatti abbiamo dovuto lottare molto per contrastare il predominio della musica rock e jazz. Vent'anni fa, negli anni '70, la musica folk era molto seguita, poi c'è stato un periodo buio (dagli anni '80 agli inizi degli anni '90) ma da cinque anni a questa parte c'è stato un risveglio ed un aumento di interesseverso questa musica sia da parte del pubblico che dello Stato, che si è concretizzato con la istituzione di una Facoltà Universitaria dedicata allo studio della musica tradizionale (accademia) che sta formando i musicisti che attualmente suonano o suoneranno a livello professionistico nei vari gruppi folk. In Svezia oltre ai gruppi più famosi ci sono molti gruppi professionali sconosciuti nel continente europeo formati da giovani musicisti (l'età in cui si conclude il ciclo universitario).

I gruppi più conosciuti a livello internazionale sono soprattutto cinque (Garmarna, Hedningarna, Groupa, Frifot, Hoven Droven) i cui componenti hanno un'età che varia dai 40 ai 45 anni perchè sono quelli formati negli anni del boom degli anni 70.

Loris Böhm

  Recensione pubblicata in collaborazione con il sito  

Tradizioni al Nord: viaggio nelle tradizioni di Svezia, Norvegia, Danimarca, Finlandia e Islanda