Home Precedente Chi siamo Folk Bulletin Avvertenze! Novità!

Tweed & Alakotila

 

 

Home
Precedente
Tradizioni
Argomenti
Schede musicali
Appuntamenti
Link
Northern traditions

Questa  recensione è pubblicata per gentile concessione della rivista   

“Folk Bulletin: musica, danza, tradizione” (per ogni utilizzo di questi materiali contattarla preventivamente)

 

 

   

“MY MONDAY”

     Karen Tweed & Timo Alakotila

NorthSide – NSD 605949 -2001

Folk progressivo, Inghilterra/Finlandia

 

 

Ascoltando l’affascinante lavoro musicale di questo duo fisarmonica e pianoforte e cercando un confronto con lo stesso tipo di duo appena recensito (“Ambra” di Maria Kalaniemi e Timo Alakotila) mi sono trovato a scoprire prima le somiglianze, poi le differenze e poi, come una fusione di tutto questo, gli elementi che non erano più, non erano meno, ma erano solo caratteristici delle due diverse fisarmoniche di Karen e Maria.

Emergeva il timbro, la delicatezza di Karen e la leggerezza di Maria, la precisione di una e l’estro dell’altra.

No, non è possibile alcun confronto. Non ha senso. E rischierebbe di rimanere impigliato nella mio grande trasporto per il tocco di Karen ( e per il timbro di quella piccola fisarmonica italiana) o nella mia passione irrazionale per tutto quanto respira l’aria del freddo Nord finno-scandinavo.

Dunque torniamo indietro e forniamo dati incontrovertibili.

L’idea di questa registrazione, in cui compaiono sporadicamente anche i bottoni del mantice di Maria e di altri ospiti, nasce lontano, da una serie di incontri in un festival danese del 1993. L’ultimo dei quali, in un caffè di Halkaerkro, partorì l’idea di questo sodalizio passeggero, pur tra gli impegni di Karen con gli Swap e con Ian Carr e quelli di Timo con i Troka.

Poi la cosa rimase acquiescente per anni. Karen rincontrò Maria e Timo in una serata di un festival scozzese che vedeva impegnata anche la band di Sharon Shannon. Altri incontri seguirono legati anche ai vari viaggi che Karen faceva in quelle lande nordiche per l’esperienza anglo-svedese del gruppo Swap. Ad un certo punto quel cerino che si era acceso sette anni fa si trasforma in una registrazione avvenuta nel 2000 in Finlandia con l’aiuto della Sibelius Academy di Helsinki.

Cosa ne è uscito? Un bellissimo incontro, molto piacevole all’ascolto, con melodie che racchiudono tutto il mondo di Karen (più che quello di Timo): melodie tradizionali e di composizione del mondo britannico e svedese. Buoni gli arrangiamenti, firmati per lo più insieme.

Certo, forse mancano delle composizioni specifiche per questo duo. Ma queste, chissà, forse verranno poi se questo incontro, come spero, avrà un seguito.

 

Tiziano Menduto

 

 

 

NorthSide

530 North 3rd Sreet Suite 230

Minneapolis MN 55401 USA

www.noside.com